Bonus bebé 2018: ecco come richiedere l’assegno di natalità

0
139

Una delle domande che ogni anno si fanno le famiglie, soprattutto quelle che sono in attesa di un figlio, è quella di come ricevere il famoso assegno di natalità. Il bonus bebè del 2018 ha subito alcune piccole variazioni, ma non preoccupatevi perché le indicazioni che vi forniremo vi saranno utili e ben chiare. Con la nuova legge il bonus verrò riconosciuto ai bambini nati, adottati o affidati nel 2018.

In linea di massima il bonus (modificato con una legge di bilancio) ha gli stessi paletti d’accesso; su tutti quello dell’ISEE famigliare, che non deve superare i 25000 euro. La quota che spetta mensilmente alla famiglia varia però a seconda del reddito ISEE. Le opzioni sono due, ovvero 80€ per chi ha un ISEE tra i 7000 ed i 25000 e 160€ per chi invece non supera la soglia dei 7000 euro all’anno.
L’unica cosa che ha subito un cambiamento è la durata, che dai 36 mesi (primi 3 anni di vita) scende a soltanto 12 mesi, andando a “coprire” il primo anno di vita del neonato.

Richiedere il bonus bebè non è affatto difficile. La domanda di bonus va presentata direttamente online accedendo nel sito INPS con le proprie credenziali e nella domanda (una sola per figlio) si dovranno inserire le modalità di pagamento che potrà avvenire tramite bonifico domiciliato o tramite IBAN bancario o postale; in quest’ultimo caso servirà però il modello SR163 INPS, un modello che serve per confermare il proprio IBAN. La domanda si può effettuare anche tramite telefono numero verde Inps 803.164 per chi telefona da rete fissa o allo 06 164.164 per chi chiama da cellulare o tramite Patronati e CAF.