Cosa sono i Google Home e perchè sono così attesi dal pubblico?

0
16

Finalmente possiamo dirlo: Google Home e Google Home Mini parlano italiano. Dalla scorsa settimana chi ha acquistato i dispositivi all’estero si è accorto che, nelle impostazioni della lingua dell’assistente, è comparso anche il nostro idioma. Poco per volta sono arrivate anche le varie funzioni di Assistant, prima la semplice voce poi anche il controllo della domotica e infine la gestione dei promemoria, la lista della spesa e tanto altro ancora.

Parliamo di uno smart speaker che grazie all’intelligenza artificiale, recepisce, analizza e traduce in bytes un comando vocale dell’utente, e risponde di conseguenza. Generalmente questi dispositivi che invaderanno i saloni delle nostre case permettono di impostare appuntamenti sul calendario, lanciare playlist musicali, chiamare contatti o cercare definizioni su Internet di parole, verbi e congiunzioni.

Ma non solo. Google Home permetterà di controllare vari dispositivi in casa collegati al WiFi come prese, lampadine e termostati; di ascoltare la musica e vedere film e serie tv attraverso Chromecast collegato al televisore. L’Assistente Google farà anche molto di più: fisserà gli appuntamenti e ce li ricorderà, invierà messaggi e leggerà le notizie del giorno, permettendo di interrogare il web su quello che vogliamo scoprire.

Google Home è anche uno speaker Google Cast e può ricevere musica da ogni applicazione compatibile con il sistema messo in piedi da Google; quindi non funziona come un normale diffusore senza fili bluetooth. I tre trasduttori a diffusione omnidirezionale sono un piccolo full range attivo da due pollici e una coppia di radiatori passivi in cassa chiusa: la griglia di protezione può essere rimossa e sostituita con una di colore diverso, anche se al momento sullo store italiano le griglie di altri colori non sono disponibili. La qualità audio è davvero buona, anche se ci troviamo di fronte ad un diffusore stereofonico. Nonostante la dimensione, riesce ad erogare un basso corposo e una timbrica bilanciata sulle voci.

Google Home è arrivato sul mercato italiano lo scorso 27 marzo e viene venduto a 149 euro. La versione più piccola, Google Home Mini, ha un costo di 59 euro. I dispositivi possono essere acquistati su Google Store e nei negozi di elettrodomestici e tecnologia, come Mediaworld, Unieuro ed Euronics.

Il dispositivo è il primo di questo tipo a essere venduto nel nostro paese. Arriva dopo un anno e mezzo dal lancio negli Stati Uniti, e seppur una notevole differenza di tempi, Big G. è riuscito a battere Amazon Echo, che ancora non è acquistabile in Italia. In Europa è acquistabile solo in Inghilterra e in Germania.