Dieta del melograno: tutti i benefici di questo particolare frutto

0
23

Tutto sulla dieta del melograno: come perdere peso con un alimento ricco di proprietà nutritive.

Con l’arrivo dell’autunno e delle prime giornate di freddo viene voglia di inserire all’interno della propria alimentazione alcuni cibi dal classico sapore autunnale. Un aspetto che coinvolge anche chi è a dieta e desidera perdere peso senza rinunciare al gusto.
Tra gli alimenti tipicamente autunnali e dal sapore particolare troviamo il melograno, un frutto che può essere utilizzato per diverse preparazioni in cucina, sia per quanto riguarda i dolci che per piatti diversi come antipasti o insalate.
Il melograno ricco di vitamine e minerali, oltre ad apportare alla dieta diverse fibre, è anche ricco di flavonoidi ed antiossidanti. Tutti motivi che invitano a gustarlo con ancor più piacere, usufruendo anche dell’aiuto che apporta alle diete grazie al suo effetto drenante e depurante.

Vediamo insieme un menu tipo basato principalmente sul consumo di questo frutto.

COLAZIONE

  • Frullato di melograno e due fette biscottate integrali con un velo di marmellata senza zucchero
  • Succo di melograno e uno yogurt magro senza zucchero
  • Frullato di melograno e una fetta di pane integrale tostato con un cucchiaino di miele

SPUNTINO

  • Un melograno
  • Una mela
  • Un succo di melograno

PRANZO

  • Insalata di verdure miste e tonno al naturale condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Un melograno
  • Insalata mista con pollo e chicchi di melograno, condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Una mela
  • 50 grammi di riso con porri, melograno e succo di melograno condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

MERENDA

  • Uno yogurt magro da arricchire con chicchi di melograno
  • Un melograno
  • Un vasetto di yogurt greco senza zucchero con mela e chicchi di melograno

CENA

  • Una porzione di petto di pollo e un’insalata mista condita con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire un melograno
  • Pesce spada alla griglia con biete lesse e condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire un melograno
  • Branzino al melograno con purè di zucchine, il tutto condito con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. A seguire, una mela

Vi sono poi alcune indicazioni generali da seguire nel corso della dieta come abolire del tutto le bevande zuccherate e gli alcolici. A questi, preferite acqua naturale e tisane.
Allo stesso modo è vivamente consigliato ridurre il quantitativo di sale, sostituendolo con le varie spezie a disposizione.

Inoltre, è assolutamente consigliata l’attività fisica. Se non si è abituati a praticarla si può iniziare anche con una camminata veloce da alternare con qualche sessione di corsa.

Infine, è bene tenere presente che, dato il suo piano alimentare restrittivo, la dieta del melograno dovrebbe essere seguita al massimo per tre giorni.
Infatti, nonostante comprenda i vari nutrienti, questi non sono sempre ben bilanciati o nella dose consigliata: ecco perché, se seguita per un lungo periodo, potrebbe portare a delle carenze nutrizionali.
Il consiglio è come sempre quello di fare affidamento su un buon nutrizionista che sappia inserire il melograno in un piano dietetico studiato su misura ed in grado di soddisfare sia il palato che le aspettative in termini di dimagrimento.

In conclusione, è bene evidenziare che questa particolare dieta è sconsigliata a persone diabetiche, in dolce attesa o con qualsiasi patologia in atto.