Tagli capelli estivi per lui

0
196

Dopo anni di look rassegnati o poco creativi, oggi anche l’uomo può entrare in salone e chiedere finalmente di più al suo barbiere di fiducia. O quanto meno avere un’ampia scelta a cui ispirarsi per dare una svolta al suo taglio.

I tagli di capelli di tendenza dell’estate 2018 sono all’insegna della libertà più assoluta. La maggior parte dei tagli consigliati per l’estate è corta o gioca sulla combinazione corto-medio.

L’estate 2018 vedrà infatti protagonisti tagli moderni ma con contaminazioni anni ’80. Si gioca con l’essenzialità e con gli scompensi di volume sull’uniformità totale. Si passa dai tagli corti con ciuffo frontale, a tagli sfumati a forbice, dall’under cut, ai tagli ricci e soprattutto voluminosi. Grande ritorno del ciuffo, lasciato naturale o lavorato con il gel.

La scelta più facile per l’uomo è sempre la più tradizionale. C’è chi trova eccessivi i tagli rasati o corti, forse perché si adattano poco ai look più eleganti o formali, necessari in certi uffici. In fin dei conti, bisogna sempre scegliere un taglio “realistico”, che si adatti bene al tipo di capelli, ma anche allo stile di vita. Lasciando i capelli rasati agli sportivi e ai più giovani, si va sul sicuro con tagli di capelli medi che danno un ottimo risultato.

L’uomo col capello brizzolato, anche quando portato in modo più sbarazzino, o da giovani uomini, non è ancora passato di moda. Per valorizzarlo è meglio puntare su tagli un po’ forti, come delle rasature o anche dei ciuffi in modo da renderlo un po’ più fresco e svecchiarlo.

Per gli uomini con i capelli crespi o ricci, invece, le cose diventano più difficili, soprattutto per chi non vuole semplificare tutto rasandosi o ricorrendo a un taglio corto. In questo caso meglio optare per un taglio quasi rasato sui lati, per minimizzare i volumi eccessivi del crespo, lasciando campo libero a un taglio medio sulla cima dei capelli.