Tè nero, un importante alleato per la perdita di peso

0
191

Il tè nero, così come anche quello verde, aiuta la perdita di peso ma non solo: è in grado di portare anche altri importanti benefici alla salute.

La maggior parte del merito sta nel fatto che il tè nero è in grado di modificare i batteri presenti nell’intestino, andando così ad aumentare il metabolismo dell’energia a livello del fegato.
Questo è quanto emerge da una ricerca portata avanti dagli studiosi della University of California di Los Angeles, pubblicata su European Journal of Nutrition.

Secondo i ricercatori americani, infatti, sia il tè verde che quello nero sono in grado di promuovere a livello intestinale la presenza di batteri associati alla massa corporea magra. Questi sono in grado di diminuire i batteri normalmente legati all’obesità e possono anche modificare il metabolismo: a questo punto tè verde e tè nero seguono, però, due metodi differenti.
Nel tè verde i polifenoli, sostanze famose per la loro forte azione positiva sulla salute, vengono assorbiti; mentre nel tè nero questi risultano troppo grandi affinché questo accada. Ed è a questo punto che si genera un meccanismo che favorisce lo sviluppo e la crescita di batteri intestinali e la formazione di acidi grassi a catena corta, legati al metabolismo dell’energia.

Secondo la dottoressa Suzanne Henning che ha guidato questo particolare studio i risultati sono chiari: “I risultati suggeriscono che il tè verde e quello nero sono prebiotici, cioè sostanze che inducono la crescita di microrganismi buoni che contribuiscono al benessere“.