Libreria a muro, scegliere quella più adatta alla vostra casa

150

Anche nell’epoca del digitale la libreria a parete non perde il suo fascino. Ecco alcune idee ed alcuni suggerimenti per sceglierla al meglio.

La libreria fa parte dell’arredamento ed ha sempre un grande impatto sullo stile di una stanza, ma anche sulla vita di una casa.
La soluzione migliore, in ogni caso, sarebbe quella di una libreria a parete su misura che permette di avere una superficie coperta al centimetro. Ma vi sono anche delle configurazioni che rispondono a particolari necessità di spazio o estetiche e permettono di arredare con i libri, come ad esempio una libreria sospesa.
Fanno parte di questo gruppo anche le librerie a ponte, quelle sotto una scala o altri particolari progetti di libreria d’arredamento.

Parallelamente ci sono librerie moderne, librerie di design, librerie componibili, ma anche pareti attrezzate, che offrono altrettante soluzioni ai bisogni citati. Dai progetti modulari contemporanei ai pezzi disegnati dai grandi maestri, c’è molta scelta per chi non ama muri troppo pieni o cerca un segno particolare con cui arricchire la stanza. Vi sono poi anche le librerie divisorie le quali sono in grado di offrire la possibilità di coprire solo in parte la parete.
Vediamo nello specifico alcune tipologie di libreria a muro.

Tipologie di libreria a muro

Innanzitutto è bene precisare che la libreria a muro va scelta non solo in base a gusti e fattori estetici, ma anche alle esigenze. Se la libreria a parete è una soluzione classica, che si trasforma quasi in opera d’arte nelle sue declinazioni più ardite, con poco spazio a disposizione una libreria a colonna diventa la soluzione ideale. Vi sono poi le librerie componibili che permettono di personalizzare il mobile in maniera funzionale.
Queste possono essere poi realizzate in materiali tra loro molto diversi: dal legno al metallo, passando per il plexiglass, da valutare in base all’arredo della stanza, che grazie allo stile moderno rendono questo mobile sempre originale.

Libreria a parete

La più classica delle librerie da muro che arreda la stanza con stile e, nelle sue versioni più artistiche, esprime tutto l’estro dei padroni di casa.
In questo caso è importante ricordare di dosare con equilibrio gli spazi pieni e vuoti, senza riempire ogni ripiano ma lasciando posto a vasi, scatole, statue, cornici con foto che regaleranno un colpo d’occhio unico.

Libreria a colonna

La libreria a colonna è una libreria d’arredamento davvero utile in caso si abbia poco spazio, perché bastano un angolo o una zona vicino a una porta o a un divano per trovarle posto in casa. Può essere anche una libreria sospesa.
Si tratta di una soluzione salvaspazio per disseminare un po’ in tutta casa libri e soprammobili, posizionandola non solo in salotto, ma all’ingresso, in camera da letto, in sala da pranzo.
Può essere anche spostata facilmente da chi ama fare spesso cambiamenti e riorganizzare gli ambienti seguendo le tendenze arredo.

Libreria componibile

Anche in questo caso potrebbe essere una libreria sospesa e d’arredo.
Le librerie modulari, infatti, sono caratterizzate da un design moderno e da grande solidità, e, proprio come suggerisce il nome, possono essere composte in base alle esigenze.
Dalla libreria a muro ai modelli angolari passando per vere e proprie pareti attrezzate in grado di ospitare anche il televisore, le librerie componibili sono funzionali e altamente personalizzate.