Come superare lo stress in volo?

273

Una delle maggiori fonti di stress, per tante persone, è viaggiare in aereo.  Averne è normale: ci sono passeggeri che hanno paura di non arrivare sani e salvi a destinazione. Altri che temono non tanto uno schianto dell’aereo, quanto un crollo psicologico: hanno paura che gli venga un attacco di panico in un contesto in cui non hanno né il controllo della situazione né un modo di trovare sollievo.

Come superare lo stress in volo? Ecco alcuni piccoli consigli.  Per prima cosa bisogna prendere atto del fatto che l’aereo è un mezzo di trasporto sicuro. Corri molti più rischi di farti male o di essere vittima di un incidente mortale guidando un’automobile che viaggiando su questo mezzo. E poi si sa, a volte anche rimanere seduti nella propria casa può essere pericoloso. È sicuro quasi al 100% che il tuo volo andrà bene. Tante persone hanno paura di volare, ma è praticamente impossibile che qualcosa vada storto in un aereo. Se non ci credi, fai delle ricerche e ne avrai la conferma.

Prova a pensare alla tua destinazione e a quanto ti divertirai. Se senti qualcosa che ti confonde, chiedi a un assistente di volo cosa sta succedendo. Probabilmente ti fornirà una spiegazione logica e ti rassicurerà, vedrai che non è niente. Molti sono spaventati dalle turbolenze. Tuttavia, non c’è nulla da temere: si verificano quando l’aereo si adatta al movimento delle masse d’aria. Il pilota non sta lottando per non perdere il controllo del mezzo e non si è staccata un’ala.

Cerca di accomodarti al meglio sul tuo sedile. È difficile non sentirsi ansiosi quando si ha freddo o si sta scomodi. Ricorda magari di portarti dietro una copertina, un cuscino, uno scialle, una felpa o qualsiasi altro articolo ti faccia stare comodo in viaggio.

Chiudi il finestrino o chiedi al tuo vicino di farlo se soffri di vertigini. Portati magari dietro un oggetto che ti renda felice o che richiami bei ricordi. Per esempio, puoi optare per il tuo peluche preferito o per un cibo che adori. Cerca di concederti qualche sfizio.

Portati dietro un lettore mp3 o un iPod; caricalo con della musica tranquilla e rilassante o dei suoni naturali: chiudi gli occhi, tira su la coperta e prova questa semplice tecnica.

Guarda un film, leggi un buon libro o una rivista, ascolta un po’ di musica, mangia, cimentati con un gioco, parla con qualcuno, accendi il computer, dedicati a un progetto manuale o completa dei cruciverba. Insomma, mantieni la mente occupata. Se non ti piace leggere, opta per gli audiolibri: sono calmanti e rilassanti e ti porteranno in un altro mondo.