Costumi da bagno: uomo e donna, quale scegliere

108

Quali costumi da bagno scegliere per uomo e per donna per sentirsi a proprio agio anche in una spiaggia completamente affollata? Seguite i nostri consigli.

Costumi da bagno: quale scegliere?

L’estate si avvicina e tutti iniziano a pensare al mare, al relax ed alla spiaggia. Ma tutto questo porta anche a pensare alla scelta del costume da acquistare.
Infatti, è importante essere raffinati in spiaggia e poter sfoggiare un costume che si adatta al nostro corpo ed alla nostra personalità. Dunque, vediamo insieme come scegliere ii giusti costumi da bagno da uomo e da donna per non fare cattive figure in spiaggia ed avere scarso rispetto della propria immagine.

Costumi da bagno da uomo

I costumi da bagno da uomo sono assolutamente poco impegnativi da descrivere e da illustrare. Ecco quindi che il come scegliere il costume da bagno per uomo diventa abbastanza semplice, ma non facilissimo. Il discorso del beachwear, ovvero dell’intimo da bagno, segue pedissequamente quello dell’underwear: ci sono uomini che preferiscono lo slip, altri che si sentono a proprio agio solo in un comodo boxer o addirittura in un bel paio di bermuda.
Le fantasie, poi, sono davvero le più disparate. Classiche o stravaganti, più chic e ricercate per chi davvero pretende molto dalla sua mise. Se intendete regalare un costume da bagno al vostro partner o al vostro amico, dovete per prima cosa informarvi quale modello preferisce indossare.
C’è chi non fa distinzione di sorta ed arriva a prediligere davvero tutte le tipologie di costume da bagno, ma c’è anche (e sono molti, giustamente) che seguono una linea ben precisa. Vuoi per comodità, vuoi per abitudine, vuoi per nascondere qualche difettuccio, vuoi per un più generale e generalizzato gusto personale, spesso gli uomini scelgono quel modello e decidono che quello sarà lo stesso per tutto il resto della loro vita.

Costumi da bagno da donna

Sul come scegliere i costumi da bagno da donna il discorso si fa più complicato, a tratti spinoso. La moda si è davvero sbizzarrita nel mondo del beachwear femminile, arrivando a proporre bikini con diamanti incastonati o addirittura di plastica e plexiglas. Qualora non apparteniate alla categoria di coloro “che se li possono permettere” o a quella di coloro “che vogliono e possono osare il materiale techno”, suggerisco di volare più a bassa quota e, magari, di scegliere tra gli innumerevoli modelli e tessuti proposti dalle griffe più note.

Puntate su un bikini crochet, tempestato di paillettes (che fa molta luce e cattura l’occhio) o magari metallizzato. Via libera anche ai costumi da bagno interi etnici oppure a tinta unita, ma anche a quelli dalle fantasie optical e dal sapore esotico.
La regola è: farsi notare senza esagerare sia con un costume intero che con un bikini.