Dai games ai casinò: l’attualità dei browser

33

Il mondo dell’online, date le evoluzioni tecnologiche connesse al crescente utilizzo dei dispositivi mobili e delle relative app di riferimento, è fortemente ancorato alle prestazioni dei browser, in particolar modo nel campo dell’intrattenimento digitale che, per propria natura, risente molto delle innovazioni tecnologiche di ultima generazione.

Si tratta di un segnale importante in questo senso, comprovato dalla vitalità, sia sul versante dei videogiochi che su quello dei casinò digitali, dalle esperienze effettuate dagli utenti via browser, fin dalle prime versioni sperimentate tramite desktop.

Gli operatori di settore hanno dunque intuito le potenzialità di questo approccio tecnologico, e svariate sono, in tale direzione, le modalità e le proposte.

Dai videogiochi ai casinò digitali

Un primo esempio di questa tendenza al gioco amplificata dalle prestazioni del browser viene da recenti proposte di console di successo come “Xbox”, confermata, da Microsoft – dopo un test semestrale -, per la versione aggiornata del browser Edge, in grado di testare i diversi servizi web.

Lo stesso vale per il videogioco “Space Shelter”, accessibile, sempre tramite browser, e con la finalità ultima di insegnare le norme basilari della cyber security, grazie alla triplice intesa tra Google, Altroconsumo ed Euroconsumers.

Anche i principali operatori attivi nel campo dei casinò digitali non hanno rinunciato alla possibilità dell’accesso al gioco tramite browser. Lo confermano, ad esempio, le applicazioni web di Eurobet – estese alle versioni, anche più recenti, di Internet Explorer 7, Firefox 5 , Chrome 13, Safari 5 – così come quelle di nuovi casino online come Planetwin365 che, per l’accesso alla propria offerta “mobile”, dispongono di opzioni che vanno dal salvataggio della pagina tra “i preferiti” per Android fino alla scelta “Aggiungi a Home” (iPhone).

L’importanza dei browser, restando nell’ampio universo videoludico, è talmente rilevante, in generale, da avere attivato anche delle vere e proprie campagne di crowdfunding, come quella che ha visto protagonisti interessanti progetti per la raccolta fondi grazie ai contributi degli utenti.

Uno su tutti riguarda Thumby, mini console che, forte della piattaforma MicroPython e di un intuitivo browser web IDE, promette prestazioni intuitive, gratuite, e aperte alle modifiche di programmazione.