Ricetta Pancake, come preparare quelli classici americani

332

La ricetta dei Pancake è una delle classiche ricette da colazione tipica degli Stati uniti d’America. Si tratta di golose frittelle simili alle Crepes ma più alte e soffici, dalla consistenza spugnosa e gusto saporito; realizzate con un impasto di uova, latte, zucchero e farina. Una volta cotti in padella unta di burro, i Pancake americani vengono di solito serviti impilati l’uno sull’altro, accompagnati al delizioso sciroppo d’acero oppure a marmellata, burro di arachidi, frutta fresca.

Come ogni preparazione tradizionale, anche per quanto riguarda la ricetta dei pancake americani esistono molte varianti. C’è chi prepara l’impasto con il latticello (latte + yogurt); chi aromatizza il composto con cannella e spezie per un gusto più intenso; chi aggiunge le mele, banane.
Esistono poi anche le varianti più salutari come la ricetta dei pancake proteici, quelli integrali. Esiste, poi, anche la versione europea di Pancake alla nutella.

Quella che vi andiamo a presentare qui di seguito è la ricetta classica dei pancake americani con lo sciroppo d’acero. Si tratta di una preparazione facilissima e di sicura riuscita. La si può preparare in 5 minuti esatti mescolando gli ingredienti liquidi con una frusta a mano a cui si aggiungono gli ingredienti secchi (proprio come si fa con i Muffin) infine, si incorporano con una spatola gli albumi montati a neve.

Ricetta dei pancake americani

Ingredienti per circa 8 pancake

  • 200 gr di farina
  • 250 gr di latte
  • 2 uova
  • 30 gr di zucchero (semolato o di canna)
  • 30 gr di olio di semi (oppure 30 gr di burro fuso)
  • 10 gr di lievito per dolci + 1/2 cucchiaino di bicarbonato (oppure 1 bustina intera di lievito)
  • 1 cucchiaino di aceto
  • 1 pizzico di sale
  • una noce di burro per la cottura

Per accompagnare

  • 3 – 4 cucchiai di sciroppo d’acero (oppure miele d’acacia tiepido)
  • 3 cucchiai di mirtilli

Procedimento per la ricetta dei pancake americani

La prima cosa da fare per realizzare la ricetta dei pancake americani è quella di dividere i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ferma.
In un’altra ciotola mescolare tuorli, olio, latte e aceto con una frusta a mano.
A parte setacciare farina, lievito, bicarbonato e mescolare insieme a zucchero e sale.
A questo punto, unire gli ingredienti secchi a quelli liquidi, girare con la frusta a mano pochi secondi. Infine incorporare gli albumi delicatamente con una spatola, facendo movimenti lenti dal basso verso l’alto.
L’impasto dei pancakes deve presentarsi morbido, fluido, corposo e non eccessivamente liquido.

A questo punto non resta che cuocere i pancake. Per farlo dovrete servirvi di una padella antiaderente, meglio se piccola, oppure particolarmente grande, in modo che possiate anche cuocerne 2 alla volta, senza addossarli.
Passate il burro in padella con un fazzoletto. Non deve esserci uno strato di grasso importante, ma solo appena unto.
Il segreto per non bruciare i pancake è cuocere a fuoco lento!
Una volta scaldata la padella, aggiungete un mestolo di impasto senza schiacciare. Lasciate cuocere qualche secondo.
Appena vedete comparire le prime bollicine in superficie e con una paletta, valutate che si staccano dalla base, sollevate i pancake e girateli con un colpo unico dall’altro lato.
Fate cuocere ancora pochi secondi, massimo 20 – 25 secondi, dopo di che adagiateli in un piatto da portata, distanziati gli uni dagli altri. Mi raccomando, non impilateti subito, altrimenti si schiacciano.
Preparate in questo modo tutti i pancakes fino ad esaurimento impasto.

Terminata questa operazione non resterà altro da fare che servirli impilati, aggiungendo dello sciroppo d’acero e frutta a piacere!

Come servire e accompagnare i Pancakes

Se non avete lo sciroppo d’acero, non preoccupatevi: sciogliete 3 – 4 cucchiai di miele d’acacia su fuoco e versatelo tiepido: l’effetto sarà molto simile.
In alternativa potete usare sciroppo d’agave, nutella, burro di arachidi, marmellata.